Marocco Marrakech

Marocco Marrakech

Marocco Marrakech storia

Marrakech, nome originale in berbero “Terra di Dio” è una delle città più importanti del Marocco. Marrakech, conosciuta anche come la “Città Rossa” o “Al Hamra”, è una città nel sud-ovest del Marocco, ai piedi delle montagne dell’Atlante. Marrakech è la seconda città più grande del Marocco dopo Casablanca. Fu fondata dal nomade Abu-Bakr Ibn-Umar che voleva costruire una città sulle pianure al di fuori delle montagne e dei fiumi, come territorio neutrale tra le due tribù in competizione per l’onore di ospitare la nuova capitale. Marrakech è una città straordinariamente grande da vedere in due giorni, ma qui troverai una guida interna per vedere le cose più importanti. Conta 1. 545 541 abitanti e si trova nel sud del paese, ai piedi dell’Atlante, a 466 m di altitudine. Ha numerosi monumenti Patrimonio dell’Umanità, che ne fanno la principale attrazione turistica del paese. È, insieme a Meknes, Fez e Rabat, una delle quattro città imperiali del Marocco.

Marocco Marrakech

Marrakech Piazza Jmaa El Fnaa

La sua principale attrazione è senza dubbio la piazza Jemaa-el-Fna, un immenso spazio pubblico attorno al quale ruota la vita della città. È indubbiamente interessante, non è un caso che sia stato dichiarato patrimonio immateriale dell’umanità dall’UNESCO. In esso puoi avere un delizioso succo d’arancia al mattino, vedere gli incantatori di serpenti nel pomeriggio e mangiare carne arrosto per cena la sera. La piazza Jamaa el Fna è il centro nevralgico di Marrakech, tutti i percorsi attraverso la Medina terminano o iniziano in questa piazza. Al mattino troverai scimmie, incantatori di serpenti, portatori d’acqua o venditori di succhi di arancia naturali, mentre di notte si trasforma, riempiendosi di bancarelle di cibo. Uno dei posti migliori per vedere il cambiamento e il movimento costante nella piazza è dalla terrazza del Café Glacier sorseggiando un tè alla menta, quando fa buio.

Marocco Marrakech

Medersa Ben Youssef

Entrare nella Medersa Ben Youssef è senza dubbio una delle cose migliori da vedere e da fare a Marrakech. Questa scuola musulmana è la più grande del Marocco ed è stata costruita nel XIV secolo. Il cortile centrale è spettacolare con un incredibile lampadario in ferro, gli archi e le pareti decorate con piastrelle e le pareti rivestite con pannelli fatti a mano di zellige, cedro, stucco e marmo. A quel tempo, 800 studenti memorizzarono il Corano nelle sue 130 celle fino al 1960. Ora è diventato uno dei luoghi essenziali da visitare a Marrakech. Orario di visita: tutti i giorni dalle 8:00 alle 18:00

Marocco Marrakech

Tombe Saadiane

Trovare le tombe Saadis nella Medina è un po ‘complicato, quindi non sorprende che queste tombe risalenti al XVI secolo non verranno ritrovate fino al 1917. Dobbiamo dire che questo è uno dei nostri posti preferiti da vedere a Marrakech, situato sul lato destro della moschea Moulay El Yazid, vicino alla grande porta Bab Agnaou, e dove si accede attraverso uno stretto passaggio. Il mausoleo nella Sala delle Dodici Colonne è il posto più bello, con le sue dodici colonne di marmo bianco che sostengono una cupola in legno di cedro lavorata a mano che è davvero una meraviglia. La Sala delle Tre Nicchie e la Sala Mirhab si trovano accanto, ma sono più piccole e non così decorate, anche se ovviamente meritano una visita. In tutte riposano i membri della dinastia Saadí mentre nei giardini ci sono le tombe dei servi e dei soldati. Orario di visita: tutti i giorni dalle 9:00 alle 16:00

Marocco Marrakech

Il Souk di Marrakech

Perdersi, contrattare, comprare o persino arrabbiarsi, sono alcune delle premesse che devi conoscere prima di entrare nel Souk e uno dei migliori consigli per viaggiare a Marrakech. Nel mezzo della Medina ed entrando dal lato nord della piazza Jamaa el Fna, entrerai in un labirinto di vicoli pieni di negozi e di curiose bancarelle di cibo. Nel souk si possono acquistare le tipiche lanterne di metallo, pantofole, djellaba, servizi da tè, spezie o vestiti … tra tanti altri articoli tipici del paese. Vedrai che gli artigiani della stessa filiale sono raggruppati nella stessa area del souk, rendendo così molto più facile per il viaggiatore trovare ciò che sta cercando. Il nostro preferito è il souk dei tintori, con la sua lana colorata essiccata al sole, anche se ce ne sono molte altre che vale la pena trovare ed esplorare, come il souk dell’henné, con articoli cosmetici, la seta, il cotone e le pantofole chiamate Kissaria Serrajine, la dei tappeti conosciuti come il souk di Tillis, quello dei calderoni chiamato souk di Es-Seffarine o il suk di Nejjarine con articoli in legno. Come consiglio ti diremo che non dovresti prestare attenzione alle guide che vogliono fare un percorso attraverso i souk, poiché sicuramente finirai in un negozio di acquisto più costoso. Anche se a un certo punto può diventare opprimente, senza dubbio questo è uno dei luoghi più essenziali da visitare a Marrakech. Orario di visita: tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00 Sono chiusi il venerdì mattina.

Marocco Marrakech

Marrakech Giardini Majorelle

I Giardini Majorelle sono i più belli della città e uno dei luoghi da visitare a Marrakech. Questi giardini botanici progettati dall’artista francese Jacques Majorelle sono stati acquisiti nel 1980 dal guru della moda Yves Saint Laurent e oggi sono un luogo perfetto per disconnettersi dalla stressante Marrakech e rifugiarsi dal caldo all’ombra degli alberi. Il giardino ha specie provenienti da tutto il mondo, dai cactus, bambù e piante acquatiche al cocco e banani. Le sue fontane, i laghi e gli edifici blu rendono il complesso davvero bello e fotogenico, ed è anche uno dei luoghi più visitati della città. Si trovano a mezz’ora a piedi dal centro, anche se si può andare anche in taxi, o come abbiamo fatto noi, approfittando di una visita al Palmeral in modo che ci lascino nelle vicinanze e poi tornino a piedi in centro. Orario di visita: tutti i giorni dalle 8:00 alle 17:30

Marocco Marrakech

Moschea della Koutubia

Uno degli edifici inconfondibili nella silhouette di Marrakech è il minareto di 66 metri della Koutoubia o Moschea della Koutoubia. La Koutoubia è la moschea più importante di Marrakech e una delle più grandi del mondo arabo. Questa moschea è molto vicina alla piazza Jamaa el Fna e la puoi vedere dalle terrazze di molti ristoranti e dai tetti dei riad circostanti, da dove puoi scattare belle foto della medina con il minareto che si protende all’orizzonte. Il nome della moschea si traduce in “quello dei librai” ed è un buon punto di riferimento quando ci si perde. Come il resto delle moschee della città, ai non musulmani è vietato entrare. L’atmosfera intorno alla moschea quando iniziano le chiamate alla preghiera è davvero interessante.

Marocco Marrakech

Palazzo Bahia

Il Palazzo Bahia, costruito per essere il palazzo più spettacolare del mondo, è un altro dei luoghi essenziali da visitare a Marrakech. Questo insieme di edifici e giardini realizzati in stile moresco alla fine del XIX secolo occupa 8 ettari e tra i luoghi più importanti c’è l’harem, con un laghetto nel cortile centrale e circondato dalle stanze delle concubine. Nonostante sia un po ‘abbandonato e privo di oggetti all’interno, meritano una visita la decorazione delle pareti, delle porte in legno e dei soffitti. Si trova nella parte meridionale della Medina a circa 20 minuti a piedi dalla piazza Jamaa el Fna. Orario di visita: tutti i giorni dalle 9:00 alle 16:30

Marocco Marrakech

L’antica e magica Marrakech, piena di palazzi, moschee, mercati e giardini, è una di quelle città da non perdere. La sua Medina, circondata da un grande muro e dai cancelli d’ingresso, è spettacolare, dove soggiornare in un riad è la cosa migliore che puoi fare per goderti l’autentica essenza della città. E se hai tempo, non perderti una gita nel deserto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.