Chi sono i Tuareg

Chi sono i Tuareg

Chi sono i Tuareg

La sabbia … il deserto, sono sinonimo di silenzio e infinito. Il deserto, come la giungla, appare all’immaginazione come territori quasi vergini e spopolati. Terreno fertile per sogni e avventure. C’è “abbondanza” di spazio, ma molte delle cose di cui godiamo e sperperiamo nelle città mancano. E quindi, difficilmente possiamo associare la vita nel deserto come un ideale per una vita soddisfatta e felice. Perché si scontra con la nostra scala di obiettivi e valori. Senza competizione e consumo, è difficile concepire che si possa essere felici, ma un figlio del deserto, un tuareg, Moussa Ag Assarid, ci offre un’altra visione.

Chi sono i Tuareg

Chi sono i tuareg?

I Tuareg sono un popolo berbero nel deserto del Sahara. Quando si spostano coprono i bisogni degli animali e il proprio in viaggio, poiché vivono in grandi nuclei familiari che seguono le grandi mandrie nelle loro cure. Nell’antichità si dedicavano al saccheggio dei villaggi, controllando anche le rotte del deserto. Le invasioni arabe e ilaliane nel 12° secolo li costrinsero ad adottare uno stile di vita nomade.

Chi sono i Tuareg

Uno stile di vita unico

L’identità Tuareg è da sempre legata alla sopravvivenza: sopravvivenza in un ambiente ostile come il deserto, ma che è anche la loro casa. Per affrontare le continue minacce di fame e di maltempo, hanno due strumenti.

Chi sono i Tuareg

Le tende

costituite da un telaio in legno strallato rivestito con tessuti di diversa natura, come peli di animali o tappeti. Leggeri e con una struttura triangolare, consentono allo stesso tempo di fornire riparo, proteggere dal vento e dalla sabbia e fornire la mobilità necessaria per la continua ricerca di acqua ed erba. Ogni campo ha diverse tende. Di solito ce n’è una più grande come camera da letto comune e una più semplice come soggiorno. A volte costruiscono una piccola costruzione in mattoni per la cucina e la dispensa. Altri spazi possibili sono piazzole per gli animali e una piccola tenda, fuori dal campo, per gli adulti per godersi momenti di privacy.

Chi sono i Tuareg

Tuttavia, il loro capitale più importante è il bestiame, senza il quale non avrebbero la possibilità di sussistere. È dal bestiame che si ricava il latte, ed è il bestiame che fornisce carne e pelli. L’allevamento è anche la principale risorsa che, in caso di necessità, può essere il prodotto del baratto. Ma nutrire lo stomaco è altrettanto importante quanto la mente e l’anima. Il poco tempo concesso da una vita in continua allerta si riempie di conversazioni intorno a un the, attività di gruppo legate all’oratorio o alla musica e all’educazione, o ricevendolo da un altro tuareg o andando in piccole aule sparse sul territorio. Vivono l’adozione della religione musulmana in modo molto personale, perché lo hanno fatto senza rinunciare a ciò che culturalmente li ha identificati, come la fede in spiriti diversi o le manifestazioni della natura come prova diretta della volontà divina, considerando il deserto quasi come un’entità.

Chi sono i Tuareg

Il termine Tuareg o Targuí al singolare, viene applicato a numerosi gruppi che condividono una lingua comune e una storia comune. Etnicamente, ci sono Tuareg di discendenza berbera e di vari gruppi neri africani. La lingua Tuareg nei suoi vari dialetti fa parte del comune troco berbero. Sono gli unici che continuano a preservare la scrittura berbera, chiamata Tifinagh. Gli uomini iniziano a indossare il velo tinto di indaco all’età di 25 anni che nasconde tutto il viso tranne gli occhi. Questo velo non viene mai rimosso, nemmeno di fronte ai membri della famiglia. Le donne invece non indossano il velo propriamente islamico ma piuttosto un telo che cade sul capo per proteggersi dal vento e dal sole.

“Tu hai l’orologio, io ho il tempo”

Proverbio Tuareg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *