Casablanca Moschea Hassan II

Casablanca Moschea Hassan II

Casablanca Moschea Hassan II

La moschea più alta del mondo e l’unica costruita in mezzo al mare. Vengono in mente molte qualificazioni quando si parla della Grande Moschea Hassan II di Casablanca: maestosa, spettacolare, grandiosa… È una vera meraviglia ed è per questo che ho deciso di dedicarle questo post. La situazione della moschea su una penisola artificiale è dovuta al fatto che Hassan II, che la fece costruire, si ispirò a un versetto del Corano che dice che “Il trono di Dio fu eretto sulle acque”. Dall’esterno ha una vista incredibile, sembra un’isola in mezzo al mare. È stato progettato dall’architetto francese Michel Pinseau. La sua costruzione è durata otto anni, essendo stata inaugurata nel 1993 in coincidenza con il giorno della nascita del profeta Maometto.

Casablanca Moschea Hassan II

La grandezza della moschea Hassan II è dentro.

Nella sala di preghiera, con una capienza di oltre ventimila fedeli, 78 pilastri sorreggono un soffitto in legno di cedro che ha un sistema di apertura che normalmente si apre d’estate, permettendo così di contemplare il cielo dall’interno. È l’unica moschea in Marocco aperta ai non musulmani. Ovviamente è possibile visitarlo solo tramite una visita guidata. È sviluppato in tre lingue: inglese, francese e spagnolo. Le guide di solito parlano abbastanza bene lo spagnolo e spiegano, non solo ciò che vediamo, ma anche il Ramadan, la preghiera separata di uomini e donne e il Corano. Puoi porre loro tutte le domande che desideri. Nella parte inferiore della moschea si trova l’area delle abluzioni con 41 fontane in marmo e pareti in stucco. Di solito i fedeli usano i rubinetti sul muro per le abluzioni prima della preghiera, poiché queste fonti vengono utilizzate solo in occasioni speciali. L’ hammam non è aperto al pubblico, cioè è stato costruito solo per rendere più completa la visita turistica. La ricchezza del lavoro degli artigiani marocchini è presente in tutti i luoghi della moschea: legno intagliato, grate, piastrelle, affreschi e mosaici di forme geometriche, stucchi …

Casablanca Moschea Hassan II

Curiosità:

Nella sua costruzione sono state impiegate anche le ultime tecnologie, ad esempio antisismica, porte elettriche, il pavimento è dotato di riscaldamento radiante e il minareto dispone di un veloce ascensore da cui si raggiunge la sommità in un minuto. Dispone inoltre di altoparlanti per amplificare la voce del magnete che si integrano perfettamente nei soffitti a cassettoni delle colonne, le imponenti lampade in vetro di Murano, che pendono dalla sala di preghiera, pesano circa mille chili e l’edificio ha 25 porte in titanio e ottone .

Casablanca Moschea Hassan II

Suggerimenti:

È importante ricordare che si tratta di un tempio di grande importanza religiosa ed è consigliabile mostrare rispetto in ogni momento. E questo si estende al guardaroba: devi indossare scarpe chiuse e pantaloni lunghi. Le donne non devono coprirsi la testa.

A Casablanca la Grande Moschea di Hassan II è un capolavoro dell’architettura arabo-musulmana e, sia dall’esterno che dall’interno, offre un’immagine spettacolare.

Casablanca Moschea Hassan II

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.